HOME > TOSCANA > SIENA > MUSEI
 

Guida della città
profilo artistico
musei
 

Città della Toscana
Firenze
Arezzo
Lucca
Pisa
Pistoia
Siena

In Italy Today
Le guide d'Italia:
> le città d'arte
> l'elenco completo
> le regioni d'Italia
Eventi e mostre
Hotel e B&B
 

Piazza del Campo e loggia - Siena
MUSEI DI SIENA

Palazzo Pubblico:
con la sua mole articolata che segue la curvatura della piazza, è uno dei due fulcri urbanistici – l’altro è il Duomo – di Siena. La sua costruzione venne decisa a metà del Duecento e proseguì per fasi alterne fino al 1327 (in effetti alcune parti vennero aggiunte nel ‘600, ma si confondono alla perfezione con quelle originali). Il Palazzo Pubblico è visitabile praticamente in tutti i suoi spazi: dai sotterranei spesso adibiti a mostre temporanee, alle sale maggiori del piano nobile ricche di mirabili affreschi, ai camminamenti del livello superiore fino alla sommità della torre civica, detta Torre del Mangia. All’interno vi è la sede del Museo Civico, con accesso dalla Piazza: attraversato il Cortile del Podestà si raggiunge il primo piano e si effettua la visita in senso cronologico partendo dalle sale con gli affreschi del XIV secolo (Simone Martini, Ambrogio Lorenzetti, Duccio da Buoninsegna) per arrivare alle sale dedicate al Risorgimento Italiano.


Palazzo Chigi-Saracini:
si impone con la sua grandiosa mole trecentesca, frutto di successive annessioni, lungo Via di Città, la strada che dal centro porta verso il Duomo. È sede della prestigiosa Accademia Musicale Chigiana. All’interno è ospitata la Galleria ricca di pregevoli opere d’arte senese del Medioevo e del Rinascimento.


Museo dell’Opera Metropolitana:
è sistemato nelle prime tre campate della navata destra del Duomo Nuovo (ossia ciò che resta del tentativo medievale di ingrandire all’inverosimile la già possente mole del Duomo originario l quale sarebbe così diventato semplicemente il transetto di una gigantesca chiesa). Il Museo, prevalentemente conserva opere d’arte e oggetti rimossi dal Duomo per motivi conservativi. Ci sono capolavori scultorei di Giovanni Pisano (gli orignali delle statue progettate per la facciata) e pittorici di Duccio da Buoninsegna (con il capolavoro assoluto della grande Maestà: la pala per l’altare maggiore del Duomo), nonché opere di Pietro Lorenzetti e di altri autori senesi.


‘Spedale di Santa Maria della Scala:
questo immenso complesso architettonico e di fronte al Duomo; il nome deriva da una dizione medievale che lo definiva “davanti alla scalinata del Duomo”. Suscita un interesse straordinario sia per la complessità architettonica (ambienti del Duecento che si intrecciano con altri del Quattrocento) che per la qualità di alcuni affreschi decorativi e prospettici che adornano alcune delle sale. Ma la struttura è notevole anche per il restauro recente che l’ha resa praticabile come sede espositiva: un restauro d’eccezione che ha saputo coniugare l’inserimento delle strutture moderne nella complessità architettonica esistente. Oltre alle sale affrescate e a quelle adibite alle esposizioni, il complesso ospita anche il Museo Archeologico cittadino con importantissimi reperti di epoca etrusca.


Pinacoteca Nazionale:

in via San Pietro, occupa gli spazi di due palazzi, Palazzo Buonsignori e Palazzo Brigidi (detto dei Pannocchieschi). È una tappa fondamentale per la conoscenza della pittura senese dalla fine del XII alla prima metà del XVII secolo. L’ordinamento è cronologico e i quadri sono distribuiti per scuole e correnti pittoriche. Tutti i maggiori autori sono qui rappresentati: Duccio, Simone Martini, i Lorenzetti, Andrea di Bartolo, il Sassetta, fino al ‘500 e a Domenico Beccafumi.


Palazzo Piccolomini:
in via Banchi di Sotto, nel cuore medievale della città. L’edificio è comunque rinascimentale, la sua costruzione iniziò nel 1469. al suo interno ha oggi sede l’Archivio di Stato ma anche la prestigiosa Raccolta delle Tavolette di Biccherna: si tratta delle copertine degli antichi libri delle amministrazioni finanziarie cittadine. Le magistrature, ogni sei mesi alla fine della gestione, facevano dipingere sulla copertina di legno del libro del loro tempo, gli stemmi dei componenti della magistratura stessa e una scena sacra o simbolica collegata all’avvenimento storico più importante di quel determinato periodo. L’usanza si protrasse dal 1258 al 1682 e le tavolette sono tutte datate. Tra gli autori di queste opere si sono alternati i maggiori esponenti della pittura senese.

 

SIENA
MUSEI

Musei in Italia
 

 

HOME > TOSCANA > SIENA > MUSEI

ART TRAVEL LINK - SITI WEB SELEZIONATI

  • Musei d'Italia - http://www.initalytoday.com/it/musei/
    Guida d'Italia e Art link directory con informazioni sulle principali città: arte, architettura, musei e mostre.
  • ... ask to put your art-link here!
 

Art Travel directory

SUGGEST AN ART/TRAVEL-SITE

 

In Italy Today ama l'arte

IN ITALY HOTELS NETWORK