In Italy Today - Guida d'Italia
In Italy Today.com
In Italy Today.com
Regioni
Città d'Arte
Parchi
Isole
Borghi Storici
Mare




Millesimo Liguria

Millesimo

Millesimo è un borgo storico della Liguria.

Lungo la strada che unisce la Liguria al Piemonte Millesimo conserva il fascino e la bellezza di uno dei borghi più belli d'Italia.

Storia di Millesimo

Il centro dovette esistere anche in epoca romana e altomedievale ma la prima testimonianza storica risale al 917, quando venne citato in un diploma imperiale una Plebs melosina, vittima frequente di incursioni di Saraceni. Millesimo fu dapprima incluso nella Marca Aleramica (967) e poi nella neonata Marca di Savona (1162) assegnata ad Enrico del Vasto da Federico Barbarossa dopo l'assedio di Milano (9 giugno 1162).
Il successore di Enrico, capostipite del ramo dei Del Carretto, Enrico II fece fortificare il borgo dandogli statuti comunali (9 novembre 1206).
La signoria dei Del Carretto continuò anche grazie all'investitura feudale da parte dell'imperatore Carlo IV (27 dicembre 1358) ma presto si accese lo scontro con la potente città di Genova.

Il feudo ritornò ai Del Carretto con l'investitura di Ottaviano II da parte dell'imperatore Carlo V (1536). Poco dopo il Castello fu demolito su ordine del Governatore di Milano Don Ferrante Gonzaga per evitare che i Francesi potessero impossessarsene (1553).

Il trattato di Utrecht destinò il borgo di Millesimo ai Savoia (1713) ma la discesa di Napoleone in Italia cambiò la geografia europea. Nella Battaglia di Cosseria (13-14 aprile 1796), che ebbe inizio a Millesimo, Napoleone sconfisse le truppe austriache e piemontesi nelle quali militava anche Filippo del Carreto di Camerino, ultimo discendente della famiglia che resse il potere del borgo per secoli. Millesimo confluì per breve tempo nell'Impero Francese (1804-1814) e quindi nel Regno di Sardegna (1815), dove rimase fino alla formazione del Regno d'Italia (1861).

Visita di Millesimo

Arrivati in Piazza Italia ci si trova davanti al Palazzo Comunale (XV sec.), edificio cinquecentesco con torre ben conservata. Oltrepassato questo s'intravede sulla sinistra il fiume Bòrmida sulla cui sponda destra sorgono la Cappella di San Rocco, eretta dopo l'epidemia di colera del 1858, e la notevole Santa Maria Extra Muros, edificio romanico con campanile quattrocentesco.

Da qui vale la pena oltrepassare il Bòrmida e passeggiare lungo la sua sponda sinistra raggiungendo il Vecchio Ponte Gaietta (XII-XIII sec.). Antica porta d'accesso al borgo di Millesimo subì gravi danni a causa dell'esondazioni del Bòrmida. L'ultima del 1900 abbatté due arcate. Piacevole ed emozionante l'entrata nel borgo attraverso questo ponte che porta direttamente dentro alla parte medievale di Millesimo e nuovamente in Piazza Italia, da dove sullla sinistra s'intravede il Castello Del Carretto (1206).

A Millesimo anche un Museo Napoleonico che racconta della Battaglia di Millesimo, combattuta dagli Austriaci ed i Piemontesi contro i Francesi comandati dal generale Napoleone Bonaparte (13 e il 14 aprile 1796).

Monumenti di Millesimo

- Castello Del Carretto (1206)
- Chiesa dell'Annunziata (ricostruita nel 1467)
- Chiesa di Santa Maria Extra Muros
- Cappella di San Rocco
- Palazzo Comunale (XV sec.)
- Ponte Vecchio della Gaietta (XII-XIII sec.)
- Piazza Italia
- Santuario di Nostra Signora del Deserto

Musei di Millesimo

- Museo Napoleonico, Villa Scarsella

Eventi a Millesimo

- Rally della Valle Bormida in aprile o giugno
- Festa degli antichi sapori in agosto
- Festa del tartufo in ottobre
Contatti



In Italy Today è aggiornato ogni giorno

© In Italy Today
Tutti i diritti riservati