In Italy Today - Guida d'Italia
In Italy Today.com
In Italy Today.com
Regioni
Città d'Arte
Parchi
Isole
Borghi Storici
Mare




Milano Liguria

Milano

Milano è una città storica della Lombardia.

-

Storia di Milano

Attraverso varie fasi temporali la città di Milano ha visto sul suo territorio diverse trasformazioni e ha vissuto dei periodi di particolare splendore e importanza storica.

Svolse il ruolo di capitale dell’Impero Romano d’Occidente dal IV al V sec. e proprio in questa fase si affermò come nuovo centro propulsore del cristianesimo anche grazie all’operato di S. Ambrogio, non a caso riconosciuto come santo patrono della città.

Il secondo periodo importante, di cui tra l’altro restano insigni testimonianze architettoniche, coincide con l’epoca Comunale e con la lotta per le libertà contro gli imperatori di Germania: questa fase va dall’XI al XIII sec. ed è testimoniata dalla Basilica di S. Ambrogio e da quella di S. Eustorgio e dal Palazzo della Ragione. Il Rinascimento a Milano, dal sec XIV al XVI, coincide con i governi dei Visconti, degli Sforza e di Ludovico il Moro ed è rappresentato dal Duomo, dall’Ospedale Maggiore, dal Castello Sforzesco, da S. Maria delle Grazie e da S. Maria presso S. Satiro, nonché dalla presenza in città di due sommi artisti quali Bramante e Leonardo. Importante è nel centro storico la trasformazione urbanistica ottocentesca che iniziò nel periodo napoleonico e proseguì fino all’unità d’Italia. Milano conosce anche una importante fase contemporanea che va dagli anni ’50 fino ad almeno tutti gli anni ’80 e che ha posto la città ai vertici italiani per vivacità culturale, attività, sviluppo economico.

Visita di Milano

L’impianto urbanistico di Milano è curioso: ha una disposizione a raggiera il cui centro è Piazza del Duomo, con una prima cinta che è quella del Naviglio (in gran parte interrato) ed un secondo anello che corrisponde all’espansione cinquecentesca. All’interno di queste aree si svolge la vita sociale, economica e culturale della città.

Piazza del Duomo è uno scrigno di testimonianze importanti: l’attuale aspetto risale al 1865; la Piazza è dominata dal Duomo iniziato nel 1386 e i cui lavori si conclusero simbolicamente nel 1765/69 con la guglia che sorregge la famosa “Madonnina” – in effetti la facciata è stata completata con elementi neogotici e neorinascimentali nel 1887. L’edificio è un capolavoro dello stile gotico internazionale caratterizzato dalle guglie e dagli archi rampanti e animato da ben 2245 statue. L’interno è sontuoso ed oscuro: la luce entra solo da alcune grandi vetrate colorate tipicamente gotiche, è diviso in cinque navate e raggiunge un’altezza di circa 70 metri. La visita al Duomo non può prescindere una salita ai cosiddetti “terrazzi” dai quali non solo si ammira un panorama unico della città, ma soprattutto si apprezza la complessità architettonica dell’intera struttura. In Piazza sorge anche il Palazzo Reale del 1778 che spesso ospita mostre d’arte di altissimo richiamo.

Dalla Piazza iniziano alcune importanti diramazioni: l’asse di via Orefici/via Dante che porta al Castello Sforzesco fatto erigere dal 1450 e massimo esempio della Milano rinascimentale, è caratterizzato dalla torre centrale, dalla struttura a quadrilatero e dalle strutture interne di cortili e torri. Ospita le Civiche Raccolte d’Arte Antica e la Pinacoteca con capolavori quali la Pietà Rondanini di Michelangelo, la Sala delle Asse affrescata da Leonardo, sculture medievali e rinascimentali. Dietro il Castello si stende il grande Parco con il napoleonico Arco della Pace del 1807.

Sempre dalla Piazza del Duomo, seguendo invece via Torino, si giunge alla chiesa di S. Maria presso S. Satiro uno dei capolavori assoluti dell’architettura rinascimentale progettato dal Bramante e famoso per l’effetto ottico di profondità prospettica.

Da Piazza del Duomo, attraverso via dei Mercanti, si giunge alla Piazza Mercanti cioè all’unica parte urbanistica superstite della Milano medievale, il centro dell’antica vita comunale, dove si erge l’antico Palazzo della Ragione del 1233.

Ancora da Piazza Duomo si può attraversare la Galleria Vittorio Emanuele II costruita fra il 1865 e il ’77: un passeggio al coperto caratterizzato da una ardita struttura in ferro e vetro tipica della nuova architettura di fine ‘800: il percorso porta fino a Teatro alla Scala – il nome deriva dall’antica chiesa di S. Maria della Scala che sorgeva in quel punto. Progettato nel 1778 dal Piermarini (e recentemente modernizzato nelle strutture e nell’impiantistica grazie ad un meticoloso restauro) è considerato il tempio mondiale della musica lirica e il suo palcoscenico vede ancor oggi succedersi i più importanti direttori e i più famosi interpreti.

Appena fuori di questa prima cinta urbana si trovano altri capolavori di estrema importanza: su Corso Magenta c’è S. Maria delle Grazie, capolavoro del Bramante che conserva nel refettorio l’affresco de L’Ultima Cena di Leonardo; vicino a via Carducci c’è il capolavoro romanico della Basilica di S. Ambrogio, solenne eppure semplice e che presenta ancora intatte le strutture tipiche di una chiesa medievale; a Porta Ticinese c’è la Basilica di S. Lorenzo Maggiore che conserva testimonianze paleocristiane.

Milano e la cultura sono un binomio inscindibile: mostre d’arte anche in fondazioni private come la Fondazione Mazzotta, attività teatrali – da ricordare il Piccolo Teatro e il Teatro Strheler – importanti musei ricchi di capolavori come la Pinacoteca Ambrosiana – con opere di Caravaggio, Ghirlandaio, Botticelli – e la Pinacoteca di Brera all’interno della quale si puo’ spaziare da Raffaello a De Chirico, da Piero della Francesca a Caravaggio a Morandi e fino all’800 italiano vista l’ampiezza e la qualità delle collezioni.

Esiste anche una Milano dello shopping e della moda, delle prime cinematografiche che ha le sue tappe fondamentali in via Montenapoleone, in via Spiga, in Piazza S. Babila, in via S. Andrea, in via Manzoni e in Corso Vittorio Emanuele.

Monumenti di Milano

-

Musei di Milano

-

Eventi a Milano

-
Contatti



In Italy Today è aggiornato ogni giorno

© In Italy Today
Tutti i diritti riservati