In Italy Today - Guida d'Italia
In Italy Today.com
In Italy Today.com
Regioni
Città d'Arte
Parchi
Isole
Borghi Storici
Mare




Aquileia Friuli Venezia Giulia

Aquileia

Aquileia è una città storica del Friuli Venezia Giulia.

Aquileia

Storia di Aquileia

Fondata nel 181 a.C. la colonia di Aquileia fu una delle città più importanti dell'impero romano fino alla sua distruzione da parte degli Unni nel 452 d.C.. Oggi rappresenta, tra le città d'arte italiane, una delle realtà più significative per l'archeologia di età romana. È il più completo esempio di città dell'antica Roma nell'area del Mediterraneo; gran parte della città antica è rimasta intatta e sepolta ed è ancora da portare alla luce.

Dopo secoli di silenzio durante il dominio longobardo, Aquileia tornò a vivere momenti importanti in età medievale.

Visita di Aquileia

Unica è la suggestione di una visita agli scavi archeologici che hanno riportato in luce il porto fluviale sul fiume Natissa, aree urbane come il foro, le case patrizie, il sepolcreto. Particolarmente seducente la cornice del foro romano, che si apre sulla via principale, con i resti del maestoso colonnato ionico/corinzio (II-III sec.).
Il fascino dell'antichità rivive con la visita alla ricca collezione di reperti del Museo Archeologico.

Il complesso della Basilica Patriarcale, dedicata ai Ss. Ermacora e Fortunato, presenta una superba architettura romano gotica. Costruita dal patriarca Massenzio agli inizi del IX sec. sui resti della basilica teodoriana (IV-V sec.) e ultimata dal Popone nel XI sec., conserva le testimonianze artistiche delle varie epoche. L'interno è impreziosito dal grandioso mosaico pavimentale (760 mq di superfice), perfettamente conservato e riportato in luce agli inizi del '900, tra i più grandi esempi di mosaico paleo-cristiano esistenti al mondo. Risalente al IV secolo, tempo della reggenza di Teodoro, mostra ritratti e figure di carattere simbolico che si riferiscono a scene di vita della cristianità.

Dalla Basilica si accede alla Cripta degli Affreschi con affreschi bizantini e all'area archeologica della Cripta degli Scavi con resti dal I al III sec.. All'esterno, il Battistero del IV sec. a pianta poligonale con vasca esagonale interna. Degno di nota è il campanile a pianta quadra, dalla cui cella campanaria si apre una rara vista panoramica che si estende dall'Istria alla catena delle Alpi. Oltre a distinguersi come importantissima zona archeologica, Aquileia possiede anche una ricca tradizione vitivinicola, sancita dal suo recente ingresso nell'Associazione Nazionale "Città del Vino".

Monumenti di Aquileia

-

Musei di Aquileia

Museo Archeologico Nazionale:
inaugurato nel 1882, ha sede nella storica Villa Cassis faraone. Tra i maggiori dell'Italia Settentrionale, custodisce la ricchissima raccolta di reperti dell'età romana provenienti dai numerosi scavi archeologici nel territorio di Aquileia. In esposizione, resti di sculture e architetture di varie dimensioni; statue, urne, mosaici, la preziosa raccolta di gemme ed ambre, numismatica, vetro e diversi oggetti preziosi testimoniano sei secoli di splendore di Aquileia città dell'Impero Romano.

Museo Paleocristiano:
si trova nella zona delle rovine dell’antico porto fluviale. Fu l'antica sede del Monastero delle Benedettine, costruita sui resti di una basilica paleocristiana extra-urbana del IV-V sec., ora visibili nel piano terra del museo. In esposizione materiali lapidei quali sculture, mosaici, iscrizioni funerarie, dal IV al X sec.

Eventi a Aquileia

-

Contatti



In Italy Today è aggiornato ogni giorno

© In Italy Today
Tutti i diritti riservati