In Italy Today - Guida d'Italia
In Italy Today.com
In Italy Today.com
Regioni
Città d'Arte
Parchi
Isole
Borghi Storici
Mare




Benevento - Campania

Benevento

Benevento č un borgo storico della Campania.

Benevènto, situata su una collina (colle della Guardia, 135 m) tra i torrenti Sabato e Calore, al centro di una fertile conca, fu patria dei papi Vittore III e Gregorio VIII. Il terremoto del 1980 provocò gravi danni in alcune zone del centro storico.

Storia di Benevento

Capitale dei Sanniti Irpini col nome di Maluentum o Maleventum, venne conquistata nei secc. IV-III a.C. da Roma, che ne mutò il nome in Beneventum quando vi dedusse una colonia nel 268. Sette anni prima, nel 275, la città aveva visto la sconfitta di Pirro, e nel 214 vide quella del cartaginese Annone a opera dei Romani.

Durante la guerra greco-gotica, fu distrutta da Totila (545 d.C.), ma riacquistò la propria importanza passando sotto il potere dei Longobardi di Zottone (571), che la eresse in ducato; fu trasformata in principato nel 774: il titolo di principi venne riconosciuto ai suoi signori al momento della conquista franca. L'ultimo principe longobardo, Landolfo VI, per sottrarsi alla dominazione normanna si sottomise alla Chiesa, con il ruolo di vassallo (1073). Di conseguenza, alla sua morte (1077), la città passò allo Stato Pontificio.

Benevento restò da allora dominio pontificio per quasi otto secoli, governata da rettori della Chiesa, di solito discendenti dell'antica aristocrazia longobarda e inizialmente eletti dal popolo, poi nominati direttamente dal papa e trasformati nel XVIII sec. in governatori e nel XIX in delegati. Il dominio pontificio venne più volte messo in discussione e a dura prova durante la tormentata storia della regione. Teatro dello scontro tra Svevi e Angioini (1266), nel XV sec. Benevento fu a varie riprese soggetta ai re di Napoli, con Ladislao (1408), Giovanna II (1414-1418) e Alfonso d'Aragona (1443-1458) che la resse come vicario papale. Nuovamente sottratta ai papi da Ferdinando IV di Borbone (1768-1774) in lotta con Clemente XIII e XIV, fu occupata dai Francesi nel 1798 ed entrò a far parte della Repubblica Partenopea.

Eretta in principato da Napoleone (1806) che ne conferì il titolo a Talleyrand, ritornò alla Santa Sede nel 1815. Centro di moti carbonari e liberali (1820-1821 e 1848), fu annessa al regno d'Italia dopo l'insurrezione popolare del 3 settembre 1860 e l'occupazione da parte di Garibaldi.

Visita di Benevento

L’origine assai antica di Benevento è testimoniata da un teatro romano (che risale all’epoca di Adriano, II secolo d.C., ma che fu restaurato sotto Caracalla, poteva contenere circa 20.000 spettatori) e dal magnifico arco trionfale di Traiano dedicato all’imperatore nel 114 d.C. e che si attesta come uno dei più importanti archi trionfali dell’antichità; è posto all'inizio della Via Traiana per Brindisi; la struttura è a un fornice, alto 15,60 m e largo 8,60 m, è completamente decorato con bassorilievi che costituiscono uno dei principali documenti dell'arte del periodo traianeo e che attestano le “benemerenze” dell’imperatore.

Dell'epoca medievale rimangono le mura cittadine, il castello o rocca dei Rettori, del XIV sec.; la Cattedrale del VII sec., a cinque navate (ricostruita nei secc. IX-XIII e nel 1959 dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, che la distrussero quasi completamente); la chiesa di Santa Sofia in Voto ( VIII sec.), edificata nel luogo in cui la leggenda vuole si radunassero le famose streghe della città.

Notevole è il ponte Vanvitelli, sul Calore.

Assai documentato è il Museo (archeologico) del Sannio che ha sede nell’antico Monastero alla sinistra della Chiesa di S. Sofia e che racchiude un chiostro del XII secolo.

Monumenti di Benevento

- Santa Sofia, Piazza Matteotti, Benevento
- Teatro Romano, P.zza Calo Ponzio, Telesino, Benevento
- Arco Di Traiano

Musei di Benevento

- Museo Del Sannio, Piazza Santa Sofia, Benevento
- Museo Diocesano, Benevento

Eventi a Benevento

-
Contatti

In Italy Today è aggiornato ogni giorno

© In Italy Today
Tutti i diritti riservati