In Italy Today - Guida d'Italia
In Italy Today.com
In Italy Today.com
Regioni
Città d'Arte
Parchi
Isole
Borghi Storici
Mare




Nola Campania

Nola

Nola è un un borgo d'arte della Campania.

-

Storia di Nola

Città di origine etrusca (VII sec. a.C.) conosciuta col nome Hyria, anche se il territorio risultava già abitato dall'età del Bronzo (XVII sec. a.C.) da popolazioni italiche, conobbe un periodo di splendore tra VI ed il V sec. a.C. quando il potere passò in mano dei Sanniti, provenienti dalla zona appenninica, cambiando il suo nome in Novla, cioè nuova.

Passata ai Romani con la seconda guerra sannitica nel 312 a.C., Nola fu fedele alleata di Roma contro Annibale ma si ribellò alla capitale durante le guerre civili subendo l'assedio e la resa al generale Silla (80 a.C.).
Nel 14 d.C. Nola fu teatro dell'ultimo giorno dell'Imperatore Augusto che quì morì il 19 agosto.

Già in declino per cause da chiarire, Nola fu devastata dai Goti di Alarico nel 410 d.C. e dai Vandali di Genserico nel 570 e 594 e quindi dai Longobardi che la tennero fino all'850 nel Ducato di Benevento.
Dopo un secolo la città passò al Ducato di Napoli, quindi in mano bizantina e vi rimase fino al momento della caduta in mano normanna ad opera di Ruggero II d'Altavilla (1137) e futuro Re di Sicilia.

Al termine dello scontro tra Svevi e Angioini con la battaglia di Tagliacozzo, Carlo I° D'Angiò nominò il suo capitano Guido di Monfort Conte di Nola, questi sposò una Orsini, famiglia che governò poi fino al 1533. Fu sotto questa potente famiglia che Nola conobbe un periodo di sviluppo urbanistico attuato attraverso la costruzione di chiese, monasteri e palazzi protetti da un sistema murario difensivo.
Con la fine del dominio angioino (1442) Nola passò agli Aragonesi, e quindi agli spagnoli sotto Carlo V.

Nola diede i natali anche al filosofo Giordano Bruno (1548-1600) morto sul rogo in Campo dei Fiori a Roma.

Visita di Nola

La città offre spunto per varie visite sia alle rovine di epoca romana come l'Anfiteatro Laterizio (I sec. a.C.) sia a quelle di periodi precedenti come il villaggio preistorico (circa 1860-1680 a.C.).
Notevole anche la rinascimentale Chiesa di San Biagio con marmi policromi e affreschi.

A Nola nel mese di giugno si celebra ogni anno la Festa dei Gigli che celebra San Paolino.

Monumenti di Nola

- Villa Romana: - Minori

Musei di Nola

- Museo Diocesano: Duomo e chiesa di S. Giovanni Battista - Nola
Museo Storico Archeologico dell'Antica Nola: via Senatore Cocozza 2 - Nola
Museo Etnomusicale I Gigli di Nola: Via S. Felice - Nola
Antiquarium del Seminario Vescovile: Via Seminario - Nola
Anfiteatro Romano: via M. De Sena – Nola

Eventi di Nola

- Festa dei Gigli a giugno
Contatti



In Italy Today è aggiornato ogni giorno

© In Italy Today
Tutti i diritti riservati