In Italy Today - Guida d'Italia
In Italy Today.com
In Italy Today.com
Regioni
Città d'Arte
Parchi
Isole
Borghi Storici
Mare




Grumento Nova Basilicata

Grumento Nova

Grumento Nova è un borgo storico della Basilicata.

Centro della val d'Agri nella sua parte più vicina alla Campania, Grumento Nova sorge su un colle allungato composto di tre cime: S. Michele, Castello e Chiesa madre.

Storia di Grumento Nova

L'attuale abitato sorse nel Medioevo poco distante dalle rovine di Grumentum, antico centro distrutto dai Saraceni nel 975 o nel 1031.

Il suo nome è di derivazione osca: grama (villaggio) con il suffisso del caso obliquo greco entos.
Il territorio venne abitato fin dal VI secolo a.C. e divenne un importante centro fortificato nell'ambito delle guerre Sannitiche (IV sec. a.C.). Dopo la conquista di Roma di tutto il sud Italia (III sec. a.C.) il territorio di Grumentum fu teatro di alcuni scontri con i Cartaginesi: nel 215 a.C. il console Tito Sempronio Longo sconfisse Annone e nel 207 a.C. il console Claudio Nerone sconfisse Annibale.

Nel I secolo a.C. divenne municipium ed in epoca imperiale sede vescovile (370).

Il centro attuale, sorto dopo la distruzione con il nome di Saponara, fu dai Normanni infeudato (1060) a Roberto d’Altavilla, già Conte di Montescaglioso. A causa della la ribellione contro il Re Ruggiero II, a suo figlio venne tolto il feudo ed assegnato ai Fasanella.

Con gli Svevi (1246) la storia si ripetè e l'imperatore Federico II tolse il feudo a Tommaso Fasanella, reo di aver partecipato alla congiura di Capaccio.
Nel 1254 venne assegnata ai Sanseverino i quali, parteggiando per gli Angioini nello scontro per il potere, dovettero subire l'attacco di bande di Saraceni mandate dal re svevo Manfredi.
Dopo la vittoria francese (1267) il feudo tornò in mano dei Sanseverino che lo ressero fino al 1806.

In seguito prese parte ai moti carbonari del 1820-21 ed a quelli del 1848.

Un terremoto la danneggiò gravemente nel 1857 e, dopo la data dell'unificazione al Regno d'Italia (1861), il paese dovette subire anche la ferita indotta dal fenomeno del brigantaggio.

Nel 1870 Grumento Nova divenne proprietà della famiglia Giliberti.

Visita di Grumento Nova

Il paese, che gode di una posizione panoramica sulla val d'Agri, conserva le rovine del Castello Sanseverino ed offre la possibilità di visitare alcune chiese interessanti come S. Antonino e la chiesa del Rosario con mosaici all'interno.

Non distante ci si può immergere nel lontano passato visitando il Parco Archeologico di Grumentum, che conserva resti di un acquedotto, di un teatro e di un anfiteatro, delle terme e del foro romano. Il tutto in posizione panoramica sul bel lago di Pietra del Pertusillo.

Monumenti di Grumento Nova

- Castello San Severino (XI sec.)
- Parco Archeologico di Grumentum
- Chiesa Matrice di S. Antonino (1561)
- Palazzo Giliberti
- Palazzo Caputi
- Chiesa del Rosario (1658)
- Chiesa della Madonna di Pietà
- Chiesa della Madonna della Salute (1730)
- Cappella della Clemenza (XVI sec.)
- Cappella di San Laviero (1504)
- Chiesa rupestre di S. Michele

Eventi a Grumento Nova

- Festa della Madonna del Grumentino la Domenica dopo Pasqua
- Festa di San Giuliano il 6 Giugno
- Festa della Madonna del Monserrato l'ultima Domenica di Agosto
- Sagra del vino l'ultimo Giovedì di Agosto

In Italy Today è aggiornato ogni giorno

© In Italy Today
Tutti i diritti riservati