In Italy Today - Guida d'Italia
In Italy Today.com
In Italy Today.com
Regioni
Città d'Arte
Parchi
Isole
Borghi Storici
Mare




Tricaric Basilicata

Tricarico

Tricarico è un borgo storico della Basilicata.

Affacciato sull'alta valle del Basento e lungo l'antico tracciato dell'antica via Appia, Tricarico è meta fondamentale tra i siti d'arte della Basilicata.

Storia di Tricarico

Il nome Trigarium significa stazione per i cavalli e forse ricorda il ruolo del luogo lungo il tracciato della via Appia Antica. Un'altra ipotesi chiama invece in causa i termini greci treis ed akris, cioè città delle tre vette.

Certamente fu centro attivo a partire dal VI secolo a.C. come dimostrano ritrovamenti fatti nel rione cappuccini. Tuttavia in antichità i maggiori centri erano localizzati a pochi chilometri da Tricarico dove sono ora i siti archeologici di Tempa dell'Altare, Cancello, Calle e Civita.

La distruzione di tali antichi centri abitati diede probabilmente impulso alla nascita di Tricarico nel Medioevo. Divenne così prima roccaforte dei Bizantini e dopo dei Longobardi i quali la dovettero infine cedere ai Saraceni.

Nel X secolo venne ripresa dai Bizantini divenendo sede vescovile (962) di rito greco. Il secolo successivo fu conquistata dai Normanni (1048) conoscendo un periodo di splendore dopo essere stata innalzata al ruolo di contea.

Ne furono signori nei vari secoli i Berardino, i Pignatelli, i Ferraro, i Sanseverino, gli Sforza, i Revertera (1631).

Il centro, molto attivo culturalmente e patria di giuristi e letterati, partecipò sia ai moti repubblicani del 1799 che a quelli carbonari del 1820-21. Fu centro attivo anche negli anni dell'unificazione e della nascita del Regno d'Italia (1861).

A Tricarico è nato il poeta Rocco Scotellaro (1923-1953), autore di liriche popolari e numerose pubblicazione sulla situazione meridionale.

Visita di Tricarico

Tricarico svela già nel suo tessuto urbanistico la sua lunga e complessa storia. Quartieri arabi con stradine intrecciate a dedalo si alternano a quartieri normanni più regolari.
Tantissimi i palazzi nobiliari e le chiese di pregio nel centro storico: la gotica S. Francesco, la medievale S. Chiara, l'antica S. Antonio Abate (1123), la chiesa del Carmine (XV sec.).

La Cattedrale, voluta da Roberto il Guiscardo nel 1061, è dedicata a S. Maria Assunta e custodisce al suo interno un trittico di di Girolamo Santacroce (XV sec.).

Dell'antico Castello resta solamente la Torre normanna che idealmente dialoga con una sua omologa presente a Tricarico, la Torre araba.

Non distante dal paese si trova il Santuario della Maria Santissima di Fonti celebrata l'ultima domenica di maggio.

Monumenti di Tricarico

- Castello Normanno (IX-X sec.)
- Cattedrale di Santa Maria Assunta (1061)
- Convento San Francesco (XIII sec.)
- Chiesa e Convento di Sant’Antonio (1479)
- Santuario Maria Santissima di Fonti
- Chiesa e Convento di Santa Chiara (1322)
- Chiesa di S. Antonio Abate (1123)
- Chiesa della Madonna del Carmine
- Sito Archeologico Civita di Tricarico
- Quartiere Arabo "Rabatana"
- Arco di Ladislao (XVI sec.)
- Palazzo Vescovile
- Palazzo Ducale
- Palazzo Aragiusto
- Palazzo Putignani
- Palazzo Cristallo
- Palazzo Pignatelli
- Palazzo Griptoleo
- Palazzo Carafa
- Resti Villa Romana in località Calle
- Resti di Mura e Tombe in località Tempa dell'Altare

Musei di Tricarico

-

Eventi a Tricarico

- Festa di San Potito il 14 gennaio
- Fuochi di San Giuseppe il 19 marzo
- Festa di San Pancrazio il 12 maggio
- Pellegrinaggio al Santuario Madonna di Fonti l'ultima domenica di maggio
- Festa di Sant'Antonio il 13 giugno
- Festa della Madonna del Carmine il 16 luglio
- Festa della Madonna della Pace il 2 e 3 settembre

Contatti

In Italy Today è aggiornato ogni giorno

© In Italy Today
Tutti i diritti riservati